12.1 C
Comune di Trani
venerdì, Febbraio 23, 2024
Home Notizie Più posti per la laurea in infermieristica: riconosciute le necessità degli assistiti...

Più posti per la laurea in infermieristica: riconosciute le necessità degli assistiti e della nuova epidemiologia

L’aumento per il 2018-2019 di 308 posti a bando per i corsi di laurea in infermieristica rispetto allo scorso anno accademico (erano 14.450, ora sono14.758) scritto nel decreto finale del ministero dell’Università, riconosce la necessità della figura infermieristica anche in funzione del nuovo quadro epidemiologico emergente e del nuovo modello di assistenza che ne consegue.

Ringraziamo per la considerazione e l’attenzione avuta per la nostra professione – dichiara Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI), il più numero Ordine italiano con oltre 440mila iscritti – ma, soprattutto, per i pazienti e per il loro bisogni di salute, il ministero dell’Università (Miur), della Salute e le Regioni, che hanno compreso il cambiamento e le necessità a cui il sistema sta andando incontro, tenendo conto del mix tra effetti che da anni sta avendo il mancato rinnovo e l’assottigliamento degli organici per il blocco del turn over e aumento delle situazioni di cronicità e non autosufficienza, soprattutto sul territorio, che richiedono un’assistenza sempre più capillare”.

Recentemente, ricorda Mangiacavalli, sia l’Ocse che l’Oms si sono espresse sul fatto che nel nostro Paese ci sono molto meno infermieri della media degli altri paesi. E che, proprio per la carenza di organici presenti dovuta negli anni passati alle politiche di contenimento di spesa, la nuova assistenza non decolla come dovrebbe, in funzione delle esigenze legate alla nuova demografia sanitaria del Paese. Territorio in testa.

Ora, il decreto Miur del 12 luglio – conclude la presidente FNOPI – ha valutato la necessità di contemperare quanto più possibile l’offerta formativa deliberata dagli Atenei con il fabbisogno professionale e le esigenze delle categorie professionali ed è importante che in questo senso sia stato riconosciuto un bisogno maggiore di infermieri per consentire maggiore qualità all’assistenza”.

 

ARICOLI RECENTI

Progetto di disostruzione vie aeree rivolto alle puerpere della Asl Bat

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche della provincia BAT (OPI BT) a la Asl Bat promuovono la cultura del primo soccorso e realizzano un progetto di...

Portale Albo CTU – Nota del Ministero della Giustizia

Si trasmette in allegato la nota del Dipartimento per la transizione digitale della giustizia, l’analisi statistica e le politiche di coesione del Ministero della...

Evento ECM: “Intelligenza artificiale in sanità, prospettive ed innovazione”,

Si terrà il prossimo 27 Febbraio 2024 un corso residenziale ECM gratuito (Accreditamento Id. Provider 4135,  Edizione I) organizzato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche della BAT ...

La posizione dell’ordine degli infermieri sui presunti illeciti commessi nel PTA di Trani.

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche della provincia Barletta Andria Trani affronta con serietà e responsabilità le recenti notizie emerse dalla stampa riguardo a presunti illeciti legati...
WordPress PopUp Plugin