12.1 C
Comune di Trani
venerdì, Febbraio 23, 2024
Home Comunicato Piano di assunzioni nella sanità pugliese: Tutto qui? Nessuna possibilità di “mettere...

Piano di assunzioni nella sanità pugliese: Tutto qui? Nessuna possibilità di “mettere a norma” il SSR della Puglia

Ordini delle professioni infermieristiche della Puglia
Bari – Barletta Andria Trani – Brindisi – Foggia – Lecce – Taranto

Data: Bari, lì 23 ottobre ’23

Agli organi di informazione
Loro sedi

Comunicato Stampa
Piano di assunzioni nella sanità pugliese: Tutto qui? Nessuna possibilità di “mettere a norma” il SSR della Puglia

I numeri e i conti non tornano – il commento dei Presidenti Ordini delle professioni Infermieristiche della Puglia cui sono iscritti 33.500 Infermieri e Infermieri pediatrici – sulla possibilità che i piani autorizzativi di reclutamento del personale sanitario possano determinare una inversione di tendenza su tutte le criticità che il SSR pugliese evidenzia, prime tra tutte, il recupero delle liste di attesa.

Pochissime le risorse destinate a “nuove” assunzioni per lo più vincolate alle quiescenze e ad un rigido regime di controllo della spesa. Le “stabilizzazioni autorizzate” nei Piani (dovute in forza di legge), invero, non determinano aumenti del numero di personale nelle dotazioni organiche delle aziende sanitarie stabilite dal calcolo del fabbisogno. Insomma – chiosano i Presidenti degli OPI pugliesi – i Piani deliberati dalla GR non rispondono alla necessità di mettere il SSR a “norma” superando le attuali criticità che impediscono di garantire i prescritti protocolli di sicurezza delle cure ai cittadini.

È a tutti noto che gli Infermieri in forza nelle Aziende Sanitarie pugliesi, sono in numero ridotto rispetto agli standard minimi di legge, (tra l’altro, nemmeno affiancati da un numero sufficiente di Operatori Socio Sanitari) e conseguentemente per rispondere ai bisogni dei cittadini sono assoggettati a volumi prestazionali che determinano condizioni di lavoro inaccettabili e insostenibili. Insomma – tuonano gli OPI pugliesiè un piano assunzionale che, dati i numeri e gli obiettivi che millanta, “pretende” dal personale infermieristico, già martoriato dal durissimo lavoro prestato nel periodo pandemico, ulteriori azioni professionali miracolose.

Il Presidente Emiliano, l’Assessore Palese e la compagine politica di governo della Puglia si rendano conto – concludono i Presidenti degli OPI – che la situazione professionale degli Infermieri in Puglia è diventata insostenibile e necessità di essere affrontata nell’immediato poiché le doti di resistenza e resilienza degli Infermieri è nel livello di guardia.

 

Ufficio Stampa OPI

Bari, bari@cert.ordine-opi.it

Barletta Andria Trani, bat@cert.ordine-opi.it

Brindisi, brindisi@cert.ordine-opi.it

Foggia, opifoggia@pec.it

Lecce, opilecce@pec.ordineinfermierilecce.it

Taranto, taranto@cert.ordine-opi.it

 

Clicca qui per scaricare il comunicato in PDF

ARICOLI RECENTI

Progetto di disostruzione vie aeree rivolto alle puerpere della Asl Bat

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche della provincia BAT (OPI BT) a la Asl Bat promuovono la cultura del primo soccorso e realizzano un progetto di...

Portale Albo CTU – Nota del Ministero della Giustizia

Si trasmette in allegato la nota del Dipartimento per la transizione digitale della giustizia, l’analisi statistica e le politiche di coesione del Ministero della...

Evento ECM: “Intelligenza artificiale in sanità, prospettive ed innovazione”,

Si terrà il prossimo 27 Febbraio 2024 un corso residenziale ECM gratuito (Accreditamento Id. Provider 4135,  Edizione I) organizzato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche della BAT ...

La posizione dell’ordine degli infermieri sui presunti illeciti commessi nel PTA di Trani.

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche della provincia Barletta Andria Trani affronta con serietà e responsabilità le recenti notizie emerse dalla stampa riguardo a presunti illeciti legati...
WordPress PopUp Plugin