9.9 C
Comune di Trani
domenica, 23 Febbraio, 2020
Home Premio OPI BAT E’ la tesi sulla valutazione della qualità di vita dei bambini affetti...

E’ la tesi sulla valutazione della qualità di vita dei bambini affetti da SMA a vincere la decima edizione del premio OPI BAT 2019

Favorire e stimolare, nei giovani colleghi infermieri, l’impegno nella ricerca infermieristica, quale elemento essenziale per lo sviluppo di una professione intellettuale, sono stati i punti chiave per assegnare da parte dell’OPI BAT la decima edizione del premio sulla migliore ricerca infermieristica.

Molti infermieri della sesta provincia pugliese che hanno terminato il loro percorso didattico nell’anno 2018 provenienti da diverse università italiane si sono messi in discussione nel partecipare a questo concorso di ricerca.
La Commissione Valutatrice ha inteso premiare per l’edizione 2019 la tesi del collega Giuseppe Michele Doronzo dal titolo “Bambini affetti da atrofia muscolo spinale: studio comparativo osservazionale tra Italia e la Spagna “.

L’atrofia muscolare spinale (SMA) è una malattia genetica neuromuscolare con il più alto tasso di mortalità in età infantile. La SMA comporta la perdita progressiva del tono muscolare, la degenerazione dei sintomi e infine alla paralisi totale.

Il progetto di ricerca condotto ha valutato la gestione della patologia SMA tra due aziende sanitarie in Italia e Spagna. Da questa esperienza internazionale si è evidenziato che è importante educare adeguatamente il personale sanitario in quanto è evidente che le conoscenze sulla complessità delle malattie rare sono insufficienti.

La ricerca scientifica, infatti, è fondamentale per migliorare la vita delle persone, fornendo loro risposte e soluzioni, sia dal punto di vista delle cure disponibili sia da quello di una migliore assistenza.

Infatti, per chi vive con una patologia rara, ogni giorno è una sfida continua fatta di piccole e grandi preoccupazioni dove avere il supporto della propria comunità può allievare molto il senso di isolamento delle famiglie che le devono fronteggiare.

Il nostro auspicio, insieme al vincitore, è sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’informazione e della ricerca affinché si possano migliorare le condizioni di vita di tutti i bambini e delle rispettive famiglie che si trovano ad affrontare una malattia rara.

Per questi motivi il Comitato Scientifico dell’OPI BAT ha proposto di assegnare il premio al collega Giuseppe Michele Doronzo. Felicitazioni per il traguardo raggiunto dal Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche della sesta provincia pugliese.

INFORMARE PER FORMARE

Incidenti domestici (seconda parte) – “Casa Serena” del 26/02/2019

Continua il percorso degli infermieri dell'OPI BAT sugli incidenti domestici. La casa è considerata nell’immaginario comune il luogo sicuro per eccellenza. Nella realtà in...

ARICOLI RECENTI

Manovre di rianimazione cardiopolmonare: le lezioni salva-vita degli infermieri CIVES BAT fanno tappa presso il “Garrone” di Barletta

Il progetto del CIVES BAT sulle manovre di rianimazione cardiopolmonari entra nelle scuole. È partito ieri il primo dei due incontri che si svolgeranno presso...

Gli infermieri dell’emergenza sanitaria BAT sul coronavirus: Evitiamo psicosi sociale e fake news

Dopo il continuo impegno per lavorare in tutta sicurezza presso l’Aeroporto Internazionale di Bari-Karol Wojtyla, gli infermieri volontari dell'emergenza sanitaria di BAT e Bari,...

Infermieri e professioni sanitarie: dalle Regioni competenze avanzate e il riconoscimento della formazione e delle professionalità

Per i professionisti delle professioni sanitarie - infermieri in testa – arrivano dalle Regioni le prime indicazioni che riconoscono loro le “competenze avanzate” (il...

Coronavirus, attivato coordinamento CIVES BAT presso aereoporti di Puglia

Il Coordinamento Infermieri Volontari Emergenze Sanitarie (CIVES), a seguito della dichiarazione adottata dal Consiglio dei Ministri dello Stato d’Emergenza rispetto all’infezione da Coronavirus e...