12.1 C
Comune di Trani
martedì, Ottobre 26, 2021
Home Premio OPI BAT Premio OPI BAT 2019-2020: “Specialità e Competenze infermieristiche in scena”

Premio OPI BAT 2019-2020: “Specialità e Competenze infermieristiche in scena”

Si è conclusa il 12 Maggio la “Giornata Internazionale dell’Infermiere”.

La giornata dedicata agli infermieri, istituita nel 1965 dal Consiglio Internazionale degli Infermieri (ICN), viene celebrata, dal 1974, ogni anno in occasione della nascita di Florence Nightingale, 12 maggio 1820), considerata la fondatrice dell’infermieristica moderna.

In questa giornata, l’Ordine delle Professioni Infermieristiche della provincia BAT ha assegnato l’11° e il 12° Premio OPI BAT per gli anni 2019 e 2020.

Il premio è stato rivolto con l’entusiasmo di sempre, agli iscritti all’Ordine OPI di Barletta–Andria–Trani per valorizzare i risultati dei contenuti scientifici degli elaborati di tesi di laurea.

La tesi di Laurea in Infermieristica – afferma il presidente OPI BAT Giuseppe Papagni – rappresenta per i laureandi, l’occasione ed il modo di presentarsi alla collettività come “Professionisti” dimostrando la capacità di applicare il metodo scientifico e condurre Studi della realtà locale su un campione omogeneo della popolazione e di metterli a confronto con quelli già esistenti“.

Gli elaborati, seguendo i fondamenti dell’assistenza infermieristica attuale introdotti allora proprio da Florence Nightingale, raccolgono, analizzano ed utilizzano con i criteri dettati dai principi fondamentali della ricerca clinica, i dati epidemiologici e statistici fornendo un contributo di non poco conto alla qualità dell’assistenza futura ed alla mission primaria di ciascun professionista Infermiere orientato alla tutela della salute dei cittadini ed alla sicurezza delle cure.

Veramente tanti i partecipanti e gli elaborati valutati dalle due commissioni, tutti accomunati dalla valorizzazione dei processi di assistenza fondati su principi di strategie, organizzazioni ed alto profilo professionale infermieristico per ciascun tema esaminato come oggetto di studio.

Da ognuno emerge la necessità di specializzazione dei professionisti Infermieri per ciascuna area di attività e di responsabilità presa in esame per dare qualità alle cure e continuità agli interventi assistenziali.

Emerge anche l’esigenza di strutturare percorsi diagnostico terapeutici ed assistenziali moderni, ipertecnologici che focalizzano sul paziente tutte le attenzioni per ogni sfera trattata: personale, familiare, relazionale, lavorativa ed economica (perché la malattia e le cure gravano sui bilanci familiari e sulla famiglia e non poco).

L’assistenza si apre concettualmente a riorganizzazioni dei servizi più moderni, più vicini al cittadino, più verso il suo domicilio centrando gli obiettivi di prevenzione di patologie e/o delle complicanze generate delle stesse.

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche della BAT e le due commissioni costituite da: VALENTE Rosanna, LOMBARDI Teresa, BISCOSI Francesca Pia, LEUCI Antonio, DIBENEDETTO Beatrice, PAOLILLO Daniela, CARELLA Agata, BONADIE Graziana, SATALINO Chiara, con il coordinatore MALDERA Vincenzo, hanno deciso di premiare e di dare continuità alla volontà di crescita dei neo laureati con un contributo economico da investire obbligatoriamente in percorsi formativi, un valore aggiunto per la crescita professionale.

I vincitori dei contributi previsti dal bando sono andati agli elaborati più attuali, completi, precisi e che hanno fatto della ricerca un metodo stabile di lavoro, che valorizza percorso e risultato in termini di Salute.

Per il 2019, UNDICESIMA EDIZIONE del Premio OPI BAT , sono stati premiati i seguenti elaborati:

1° Classificato: TUMORI AL SENO ALLO SPECCHIO COME CAMBIA L’IMMAGINE CORPOREA? IL RUOLO DELL’INFERMIERE NELLA RELAZIOPNE CON LE PAZIENTI studio curato dalla dott.ssa PRINCIGALLI Stefania

2° Classificato: ESPERIENZA INFERMIERISTICA SULLA CURA DEL FINE VITA: Applicazione del protocollo SIAARTI in Terapia Intensiva studio curato dalla dott.ssa FANIZZA Claudia

3° Classificato: IL METODO SKIN TO SKIN: IL RUOLO DELL’INFERMIERE studio curato dalla dott.ssa DE PINTO Fabiola

Per il 2020, DODICESIMA EDIZIONE del Premio OPI BAT, sono stati premiati invece i seguenti elaborati:

1° Classificato: THE PERCEPTION OF EMOTIONAL DISTRESS IN THE ISOLATION ROOM: Studio osservazionale del livello di disagio emotivo percepito nella stanza d’isolamento nei degenti Covid 19 e in quelli con patologie contagiose dell’UOC di Malattie Infettive del P.O. di Bisceglie della ASL Bat studio curato dalla dott.ssa PICCIALLI Monica Leontine

2° Classificato: NATIONAL EYE INSTITUTE VISUAL FUNCTION QUESTIONNAIRE-25: Indagine sulla qualità di vita nei pazienti con innesto corneale studio curato dalla dott.ssa FILOMENO Cecilia

3° Classificato: TEACH- BACK: UNA REVISIONE SISTEMATICA DELL’EFFICACIA NELLA PRATICA CLINICA studio curato dal dott. BOLLINO Michele

È un dovere per l’Ordine – conclude il presidente Papagni – promuovere la ricerca e la formazione, premiando la passione per lo studio, valorizzando ruolo e processi assistenziali Infermieristici.”

INFORMARE PER FORMARE

Dipendenze da gioco d’azzardo – “Casa Serena” del 26/03/2019

Chi soffre di dipendenza da gioco d'azzardo patologico, detta anche ludopatia o gioco compulsivo, ha come caratteristica l'incapacità di resistere al desiderio di scommettere...

ARICOLI RECENTI

Ciak, si cura: il lato umano della pandemia svelato dal film “Io resto”

Quattro chiacchiere col regista Michele Aiello, che ha portato sul grande schermo le emozioni di pazienti e personale sanitario in lotta contro il coronavirus...

ASL BT: si insedia il Dirigente Infermieristico

Si è insediato lo scoro lunedi il Dirigente delle Professioni Infermieristiche ed Ostetriche della ASL BT. Dott. Federico RUTA. Già Coordinatore, referente e in prima...

Evento ECM: La cultura dei vaccini. Cosa abbiamo imparato dal COVID-19

Il 27 dicembre 2020, il cosiddetto “Vaccine day”, è la data che ha segnato il via ufficiale alla campagna di vaccinazione contro il COVID-19...

BPER Banca, il Trust “Uniti oltre le attese” eroga i primi 100 mila euro per le famiglie degli infermieri

Il Trust “Uniti oltre le attese”, istituito nella scorsa primavera per supportare le famiglie degli infermieri deceduti a causa del Covid-19, ha erogato i...