12.1 C
Comune di Trani
giovedì, 28 Maggio, 2020
Home Notizie Torna il Concorso di ricerca infermieristica intitolato a Gemma Castorina

Torna il Concorso di ricerca infermieristica intitolato a Gemma Castorina

Anche per il 2010, il Collegio Ipasvi di Grosseto, presieduto da Claudia Monaci, indice il Concorso nazionale di Ricerca Infermieristica-infermiera Gemma Castorina, aperto a tutti gli infermieri italiani, agli studenti del III anno del Corso di laurea in Infermieristica e ai dipendenti dell’Azienda Usl 9 di Grosseto.

Oggi alla decima edizione, il concorso assegnerà, come sempre, quattro premi:

  • il primo, Premio infermiera Gemma Castorina, Collegio Ipasvi di Grosseto (per il quale, i partecipanti dovranno produrre un elaborato inerente “Studi relativi alle problematiche etiche ed all’applicazione del Codice
  • Deontologico dell’infermiere nei processi di comunicazione/informazione con la persona assistita”)il secondo, Premio speciale infermiera Gemma Castorina Provincia di Grosseto (per il quale i candidati dovranno produrre un elaborato inerente i “Percorsi clinico-assistenziali, strumenti operativi e modelli organizzativi di assistenza infermieristica in ambito domiciliare, integrato con i Mmg e Pls, a supporto della famiglia: gestione della dimissione difficile, dalla teoria all’esperienza professionale”);
  • il terzo, Premio speciale infermiera Gemma Castorina Centro interdipartimentale di soddisfazione dell’utenza e qualità percepita nei servizi sanitari-Università degli Studi di Siena (per il quale i candidati dovranno produrre un elaborato inerente le “Sperimentazioni di nuovi modelli, strategie, metodi per la didattica in tirocinio”);
  • il quarto, Premio speciale infermiera Gemma Castorina Azienda Usl 9 di Grosseto, riservato agli infermieri dipendenti dell’Azienda Usl 9 di Grosseto (per il quale i candidati dovranno produrre un elaborato inerente “La continuità delle cure tra ospedale e territorio: ruolo, competenze e strumenti del professionista infermiere nella presa in carico della persona assistita”).

Il concorso è strutturato sulla ricerca perché è convinzione del Collegio Ipasvi di Grosseto che sia proprio questa a rappresentare uno strumento fondamentale per lo sviluppo scientifico della professione, poiché misura le conoscenze prodotte e la capacità di tradurle in miglioramento della qualità dell’assistenza offerta ai cittadini, rappresentando l’elemento imprescindibile per migliorare la disciplina infermieristica e per applicare interventi assistenziali di documentata efficacia.

L’elaborato presentato, che può essere redatto da un singolo partecipante o da un gruppo di infermieri/e e/o studenti, deve essere originale ed inedito e deve rispondere ai requisiti del metodo scientifico richiesto.
Non potranno prendervi parte i professori ordinari o associati di Scienze infermieristiche e gli studenti iscritti ai dottorati di ricerca. Inoltre, ad un anno dal premio, i vincitori dovranno impegnarsi ad attuare i progetti di ricerca presentati, riportando i risultati conseguiti.

La domanda di partecipazione al concorso, in carta semplice, dovrà essere indirizzata al presidente del Collegio Ipasvi di Grosseto, via Repubblica Domenicana 80, 58100-Grosseto entro il 5 febbraio 2011.
Sito web: http://www.ipasvigrosseto.it

INFORMARE PER FORMARE

Le cure palliative – “Casa Serena” del 18/06/2019

Gli infermieri dell'OPI BAT in questa puntata si soffermano a parlare di un argomento molto importante, come quello delle cure palliative. Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale...

ARICOLI RECENTI

Via libera alla Camera del Ddl violenza sugli operatori sanitari. Ora tempi più che rapidi per l’approvazione al Senato

“È una bella notizia che il disegno di legge contro la violenza sugli operatori sanitari abbia fatto un ulteriore passo avanti e sia stato...

Pubblicato in Gazzetta il Decreto Rilancio: nasce l’infermiere di famiglia

È pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 128 del 19 maggio 2020 il decreto legge n. 34 “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al...

Corso FAD gratuito anti stress e burnout per operatori sanitari

Burnout e stress psico-fisico durante COVID-19 colpiscono tra il 30 e il 50% degli operatori sanitari e a fine pandemia possono lasciare tracce indelebili. Provocano...

Decreto Rilancio: sul territorio arriva l’infermiere di famiglia/comunità

Il “Decreto Rilancio” apre le porte al territorio. E lo fa anche secondo alcune linee che la Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche...