Allarme OPI di Bari, BAT e Brindisi: " Allarme per la sanità pugliese. Con quota 100 alto è il numero di infermieri in uscita dalla sanità"

Scritto da  OPI BAT Mar 02, 2019

Grido d'allarme per la sanità pugliese. A lanciarlo sono i presidenti degli OPI (Ordini delle professioni infermieristiche) di Bari, BAT e Brindisi: "Con l'applicazione della legge relativa a 'quota 100' è notevole il numero di Infermieri in uscita dalla sanità pugliese".

Per questo motivo i presidenti Saverio Andreula (OPI Bari), Giuseppe Papagni (OPI Bat) e Antonio Scarpa (OPI Brindisi) hanno sottoscritto un appello inviato al presidente della Regione Puglia e assessore alla Sanità, Michele Emiliano: "E' necessario provvedere nell'immediato – scrivono i tre presidenti – a procedure di reclutamento degli infermieri per far fronte ad una vera e propria emergenza".

La carenza di personale infermieristico, diretta conseguenza della legge sulla “quota 100” non è un’ipotesi a giudizio di Andreula, Papagni e Scarpa “ma una certezza che ci preoccupa per gli effetti che verrà a determinare sulla qualità delle prestazioni sanitarie”.

Procedere al reclutamento di nuovo personale infermieristico è una necessità, sostengono ancora i presidenti degli OPI pugliesi, per non gravare sulle "già carenti dotazioni organiche in cui versano le strutture sanitarie pugliesi. E' necessario rendere immediate le procedure di reclutamento degli infermieri" chiosano Andreula, Papagni e Scarpa rivolgendosi al presidente Emiliano,

(Nota OPI Bari - BAT - Brindisi su pensioni QUOTA 100)

  1. Notizie
  2. Comunicato
  3. Formazione

Calendario

« Maggio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

INFORMATIVA PRIVACY - Per maggiori informazioni far riferimento all'informativa indicata nel menu INFORMAZIONI (a fondo pagina) relativamente alle voci "Informativa trattamento dati" e "Informativa Privacy e cookie" - GDPR 2016/679 PIXEL_LINK_LEGAL_TEXT