12.1 C
Comune di Trani
giovedì, 2 Aprile, 2020
Home Formazione OPI BAT e Codice deontologico 2019: infermieri a confronto il prossimo 16...

OPI BAT e Codice deontologico 2019: infermieri a confronto il prossimo 16 novembre a Barletta

Lo scorso 12 e 13 aprile 2019 è stato approvato da tutto il Consiglio Nazionale il nuovo Codice Deontologico degli Infermieri, un vero e proprio vademecum per tutta la comunità professionale, un rinnovato patto con i cittadini. Ripercorrere tutti e 53 articoli contenuti in VIII Capi che muovono l’agire di ogni infermiere e confrontarsi, in particolare, su quelli più delicati e complessi: dai principi e valori professionali, alla responsabilità assistenziale; dai rapporti professionali e con le persone assistite, alla comunicazione e organizzazione, senza tralasciare la libera professione.

Questo è il contenuto del prossimo evento formativo realizzato dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche della sesta provincia pugliese insieme a CNAI BAT e CIVES BAT che si terrà il prossimo 16 novembre a Barletta presso la “Sala Rossa” del Castello Svevo.

Un patto esplicito dei professionisti con la società, il più importante atto di autoregolamentazione, ecco cos’è il nuovo Codice Deontologico degli infermieri che, a dieci anni dalla versione precedente, è stato finalmente rinnovato.

A fronte di questo cambiamento l’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Barletta – Andria – Trani ha organizzato l’evento formativo accreditato ECM (6 crediti), completamente gratuito, per discutere proprio sulla nuova versione del Codice, un’occasione di confronto e dialogo sugli aspetti più importanti del documento: dal sistema dei valori agli aspetti giuridici.

Ad aprire l’evento sarà il presidente OPI BAT Giuseppe Papagni, che ha sottolineato l’importanza della relazione di cura come fondamento dell’agire di ogni professionista, in linea con l’intento della nuova versione del Codice: riaffermare quella che è la sfida propria della professione ed orientare il proprio agire quotidiano.

Ospiti dell’evento saranno anche Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI), Basile Angela (docente di etica e deontologia e parte del gruppo di lavoro della Fnopi che ha elaborato il codice deontologico), Falli Francesco (vicepresidente OPI La Spezia), Calabrese Michele (presidente CNAI BAT) e Grazia Menchise (infermiera ambulatorio cronicità BAT). Un Codice orientato all’incontro con l’altro fin dalla sua genesi, un compenetrarsi di linguaggi, esperienze e saperi. Condurrà l’evento il Direttore di Teleregione Salvatore Petrarolo.

Per maggiori informazioni e partecipazione (fino ad esaurimento posti disponibili) all’evento scaricare la domanda di iscrizione oppure contattate direttamente la segreteria dell’OPI BAT al seguente numero telefonico: 0883482500.

Aggiornamento: A seguito delle numerose iscrizioni all’evento, vi comunichiamo che i posti disponibili sono esauriti.

INFORMARE PER FORMARE

BLS-D e manovre di primo soccorso col defibrillatore semiautomatico – “Casa Serena” del 19/03/2019

Nel nostro Paese, una persona ogni circa 1000 abitanti perde la vita per morte cardiaca improvvisa; la sua asintomaticità è la causa principale di...

ARICOLI RECENTI

#INFERMIERIPERCOVID: in 9.448 hanno risposto alla chiamata. Ora nessuno li lasci soli

In 9.448 hanno risposto “ci sono” alla chiamata della Protezione civile per dare supporto, aiuto e collaborazione professionale ai colleghi delle zone d’Italia dove...

Infermieri per COVID: Parte la task force per intervenire nelle zone più colpite

E’ stata avviata la procedura per l’integrazione dell’unità medico specialistica già selezionata dal Dipartimento della Protezione Civile e che sta operando a supporto delle strutture sanitarie regionali...

Le richieste degli infermieri di Bari, BAT e Brindisi sull’emergenza COVID-19: “Necessario eseguire i tamponi a tutto il personale sanitario”

“E’ necessario eseguire i tamponi al fine di individuare, in maniera precoce, gli infermieri e gli altri operatori sanitari positivi al COVID-19 ed evitare...

Infermieri: “Un trattamento da parte dello Stato e di molte Regioni inversamente proporzionale al nostro contributo”

“Gli infermieri stanno dando tutto, anche la salute nell’emergenza COVID-19 e tutti lo riconoscono, per primi i cittadini. Ma dallo Stato, nonostante le citazioni...