12.1 C
Comune di Trani
martedì, 4 Agosto, 2020
Home Comunicato Dai social alle email personalizzate: la mobilitazione del collegio IPASVI BAT per...

Dai social alle email personalizzate: la mobilitazione del collegio IPASVI BAT per il Ddl Lorenzin

Il Collegio IPASVI della provincia Barletta – Andria – Trani in rappresentanza dei n 2442 iscritti agli Albi, Chiede che il Ddl 1324-B sia calendarizzato e approvato entro il termine della legislatura. Non è tollerabile ulteriore rinvio dello stesso, atteso da oltre 10 anni da circa 1 milione di professionisti”. E’ la lettera del presidente IPASVI BAT Papagni che insieme a tutti i Collegi provinciali IPASVI in queste ore stanno inviando messaggi a tutti i senatori per la conversione in legge del provvedimento prima della scadenza della legislatura.

l collegio della sesta provincia pugliese insieme alla Federazione ha intanto intensificato la sua presenza sui social rilanciando sia su Twitter che su Facebook l’hastag #bastaunaseduta a cui aveva già aderito anche il Presidente della Commissione Affari sociali della Camera, Mario Marazziti, oltre a numerose componenti professionali. “In commissione sono bastate meno di tre ore per dare l’ok al testo, quindi #bastaunaseduta di Aula per approvarlo in via definitiva, prima che questa legislatura finisca“, il senso dell’appello lanciato da IPASVI.

Il disegno di legge Lorenzin – ha dichiarato la presidente nazionale IPASVI Barbara Mangiacavallideve essere calendarizzato e approvato al più presto: non ci sono più ragioni per un ulteriore rinvio, né i professionisti della Sanità italiana sono disposti a perdere l’occasione per veder realizzate novità di cui hanno bisogno e che chiedono da anni e che in questa legislatura si sono concretizzate nel Ddl del ministro”.

Il Ddl Lorenzin che sancisce il passaggio ad ordine per oltre un milione di professionisti sanitari, continua il presidente IPASVI BAT Giuseppe Papagni,  rischia di non essere approvato. Un provvedimento inseguito da anni per molteplici questioni di interesse sanitario. E’ necessario non solo alle professioni, ma anche ai pazienti, al nuovo modello di sistema sanitario che si va delineando e a non rimanere indietro rispetto ad istanze ormai affermate a livello internazionale”.

Per far sì che i nostri collegi professionali siano finalmente convertiti in ordini professionali gli infermieri del collegio IPASVI BAT invitano tutti i colleghi ad inviare una mail per il voto del Ddl Lorenzin, al Senato.

Per facilitarvi vi forniamo indirizzi email, oggetto e testo da inserire!

Indirizzi mail: segreteriaministro@sanita.it SegreteriaGabinettoPresidente@senato.it

Oggetto: Definitiva conversione in legge del Ddl LORENZIN

Il testo da inserire nelle vostre mail:  Visti i tempi ormai ridotti della Legislatura Vi chiedo di incardinare immediatamente il Ddl per il voto finale, di cui auspico la definitiva approvazione.

(firma e professione)

INFORMARE PER FORMARE

BLS e manovre di disostruzione nell’adulto – “Casa Serena” del 21/12/2017

Nella trasmissione "Casa Serena" di Teleregione del 21/12/2017 gli infermieri del collegio IPASVI BAT, dopo il successo inaspettato di Scuole Sicure, illustrano l'algoritmo del...

ARICOLI RECENTI

Corso di preparazione al concorso unico regionale per infermieri. La nota di OPI Bari e BAT

Il D.G. dell’ASL BA, capofila del concorso unico regionale a 566 posti di Infermieri, ha diramato in data 22 luglio c.a la nota numero...

Liste d’attesa: urgente un Piano nazionale di “rientro” con un doppio registro di assistenza pazienti Covid e NON Covid

Il numero di prestazioni in lista d’attesa aumentate per colpa della pandemia che ha bloccato le attività ordinarie  su scala nazionale ha fatto presto...

FPI, FNOPI e AMS ripartono insieme con #NONABBASSIAMOLAGUARDIA

La Federazione Pugilistica Italiana, dopo il lungo e difficile periodo di stop, ha deciso di ripartire dalla mission e dai valori che da sempre...

Niente più errori sui pazienti: ora c’è la “formazione in simulazione”

“Mai la prima volta sul paziente”. La formazione in simulazione – che in altri settori come ad esempio l’aeronautica è fondamentale per essere certi...